Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

SCRITTURA PRIVATA informazioni utili

scritturaprivata Alcune informazioni utili    

Il termine “scrittura privata” viene spesso usato quando si ha a che fare con rapporti di diritto privato, ossia sorti tra cittadini.
E’un documento sottoscritto dalle parti contro cui è destinato a costituire una prova, quindi la scrittura privata non è solo un contratto, ma può anche essere:


•    ammissione di debito
•    rinuncia al credito
•    transazione
•    la quietanza di pagamento

Insomma, è scrittura privata qualsiasi documento scritto redatto da uno o più soggetti e destinato ad assumere un valore di piena prova nei suoi confronti.
Questo perché la legge consente ai cittadini di disciplinare in maniera autonoma, i propri interessi; e il modo migliore per farlo – anche al fine di conservare una traccia scritta di questo procedimento – è proprio il documento scritto, che appunto è la scrittura privata.

VALORE PROBATORIO

Come previsto dall'articolo 2702 del codice civile, essa può fare piena prova, fino a querela di falso, della provenienza delle dichiarazioni da chi l'ha sottoscritta se colui contro il quale è prodotta ne riconosce la sottoscrizione ovvero se essa rientra nelle ipotesi in cui è legalmente considerata come riconosciuta.

Il valore probatorio della scrittura privata varia a seconda che la firma sia apposta alla presenza di un notaio o altro pubblico ufficiale (scrittura privata autenticata) o sia apposta dalla parte personalmente senza alcuna attestazione (scrittura privata non autenticata o semplice).

Non esiste una definizione formale e legale di scrittura privata, che può essere intesa quale qualsiasi documento non proveniente da un pubblico ufficiale, che attesti con segni grafici la dichiarazione di volontà.
Per fare in modo che una scrittura privata possa essere attribuita a un soggetto è necessario che questi la sottoscriva.
Attenzione, non è necessario che la scrittura privata sia scritta da colui a cui viene attribuita, potendo anche essere scritta da un’altra persona o battuta al PC o altro mezzo.
L’importante è, però, che colui al quale la volontà o dichiarazione fa riferimento apponga la sua firma.

Abbiamo detto che la scrittura privata non è un documento formale, anche se presenta efficacia di prova legale fino a querela di falso.
In altri termini, se colui contro cui tale scrittura viene prodotta riconosce la sottoscrizione oppure essa è legalmente riconosciuta, allora costituisce prova.
Al contrario, se il soggetto contro cui la scrittura privata viene esibita disconosce la sottoscrizione, dovrà tentare querela di falso. Se, invece, non riconosce il contenuto, allora agirà con i soliti mezzi legali.

Quando abbiamo affermato che la scrittura privata è valida legalmente, se è riconosciuta come tale, facciamo riferimento ai casi di autenticazione, che consiste nell’attestazione da parte di un notaio o di un altro pubblico ufficiale che la sottoscrizione è avvenuta in sua presenza e previo accertamento dell’identità del sottoscrittore.

L’autenticazione fornisce alla scrittura privata il valore di prova legale, perché da certezze sulla provenienza della sottoscrizione. Inoltre, serve anche a rendere certa la data della sottoscrizione. In assenza dell’autenticazione, la data non potrebbe essere considerata certa, per cui può essere valutata solo successivamente al verificarsi degli eventi che ne rendano sicura la formazione della scrittura privata.
L'efficacia di prova legale della scrittura privata è collegata all’avverarsi di 2 condizioni: il riconoscimento o l'autenticazione.

Concludiamo dicendo che La scrittura privata è il documento che più di ogni altro riassume la libertà di negoziazione tra le parti, ma è anche il più vulnerabile dal punto di vista probatorio.

Infatti chiunque può disconoscere la propria sottoscrizione, obbligando così l'altra parte che voglia avvalersi del documento non riconosciuto di chiederne la verificazione.
Oltretutto, anche nel caso in cui la scrittura privata sia stata riconosciuta, autenticata o verificata le parti hanno tra le mani uno strumento per poterne contestare la genuinità e quindi dichiarare querela di falso.

 

I nostri Partners


 

 

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.